skip to Main Content
Circ.ne Clodia, 88 - 00195 Roma (RM) +39 06 39722933 info@studio-code.it
Fisco 2020

Fisco 2020: ecco le principali novità

Con l’entrata in vigore della nuova legge di bilancio (Decreto Legge 124 del 26 ottobre 2019 pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 24 dicembre), molte cose del Fisco cambieranno in questo 2020. Così come abbiamo visto per le detrazioni fiscali e per l’introduzione dell’obbligo dello scontrino elettronico, è importante e utile soffermare la nostra attenzione sulle principali novità del Fisco che riguarderanno per il 2020 sia i contribuenti che le imprese.

5 novità del Fisco 2020

Sono diverse le misure introdotte o modificate nella legge di bilancio che andranno a cambiare il Fisco per il 2020. Scopriamo quali sono le 5 novità più importanti cui adeguarsi.

Il calendario fiscale

Una prima novità del Fisco 2020 riguarda le scadenze per presentare la dichiarazione dei redditi. I contribuenti che utilizzano il modello 730 (pensionati, dipendenti, eccetera), infatti, avranno tempo fino al 30 settembre. Fino allo scorso anno le scadenze erano quelle del 7 e del 23 di luglio. Questa nuova misura riguarda tutti i contribuenti che devono presentare il modello 730, sia che lo facciano in maniera autonoma che rivolgendosi a CAF o intermediari.

Il mondo dello sport

Confermato, invece, lo Sport Bonus 2020. Questa agevolazione prevede un credito d’imposta per i lavori di costruzione e/o ristrutturazione degli impianti sportivi. Lo Sport Bonus 2020 prevede un credito del 65% per le erogazioni liberali dei privati per la manutenzione degli impianti sportivi già esistenti o per la costruzione di nuovi. Inoltre questa misura modifica la distribuzione delle risorse previste nel Piano operativo per le aree periferiche del nostro Paese. Con questo cambiamento si avrà una maggiore liquidità nei prossimi tre anni.

Le partite IVA

Diverse novità riguarderanno, invece, il mondo delle partita IVA. È stata infatti prevista una modifica sui requisiti necessari per poter accedere al regime forfettario. Rimane il tetto dei 65mila euro di ricavi o compensi, ma è necessario non aver sostenuto spese superiori ai ventimila euro lordi. Inoltre, per le partite IVA a regime forfettario che emetteranno solamente fatture elettroniche avranno una riduzione di un anno (da 5 a 4) sui termini di decadenza degli avvisi di accertamento.

Ristrutturazioni edilizie

Conferme e novità nelle norme del Fisco 2020 anche per quel che riguarda le ristrutturazioni edilizie. Sono stati infatti confermati sia il bonus ristrutturazione edilizia (con una detrazione del 50% per una spesa massima di 96mila euro) che il bonus riqualificazione energetica (con detrazione del 65% per una spesa massima che varia in base al tipo di interventi svolti). La novità, invece, riguarda l’introduzione del bonus facciate. Questa misura prevede una detrazione del 90% (senza limiti di spesa( per i lavori svolti sulle facciate e i balconi degli edifici. Il bonus facciate riguarderà anche i lavori di manutenzione ordinaria, come la pulizia o la tinteggiatura.

Auto aziendali

Infine torniamo a parlare di flotte aziendali in quanto una delle novità del Fisco 2020 riguarda proprio questo tipo di benefit (fringe benefit). I cambiamenti riguardano le auto aziendali destinate a uso promiscuo. Il benefit sarà quindi:

  • 25% per le auto con emissioni fino a 60g/km;
  • 30% per le auto con emissioni tra 60 e 160g/km;
  • 40% e 50% per le auto più inquinanti e con ulteriori aumenti a partire dal prossimo anno.

Rimanendo nel settore automobilistico è importante sottolineare come a partire da quest’anno il bollo auto sarà possibile pagarlo solamente attraverso il sistema di pagamenti elettronici PagoPA della Pubblica Amministrazione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

×Close search
Cerca

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull’uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Per maggiori informazioni consulta l’informativa privacy.