skip to Main Content
Circ.ne Clodia, 88 - 00195 Roma (RM) +39 06 39722933 info@studio-code.it
Finanziamenti A Fondo Perduto

Finanziamenti a fondo perduto: caratteristiche e vantaggi

In queste settimane frenetiche si sente spesso parlare di finanziamenti a fondo perduto, una delle misure in alcuni casi messe in atto (in altri auspicata) per far fronte alle difficoltà economiche di piccole e medie imprese. Non ultime quelle del settore sportivo. Anche in considerazione della grande attenzione che c’è intorno a questo tipo di contributo, scopriamo più nel dettaglio cosa sono i finanziamenti a fondo perduto, quali le caratteristiche e i vantaggi per chi vi accede.

Cosa sono i finanziamenti a fondo perduto

La particolarità (e il motivo per cui sono particolarmente agognati) dei finanziamenti a fondo perduto è chi si tratta di un prestito per il quale non ci sono obblighi di restituzione. Questo significa che chi riceve tale finanziamento non è, per legge, obbligato a restituire né la somma ricevuta né gli interessi su di essa. Data la particolarità, questo è un finanziamento erogato da particolari enti (come ad esempio gli enti statali o locali) per supportare aziende e imprese nascenti o quelle che versano, come nel periodo storico attuale, in condizioni economiche critiche. Si tratta quindi di un investimento fatto con l’obiettivo di sostenere le attività produttive di quel determinato Paese che hanno difficoltà ad accedere ai canali tradizionali di erogazione del credito.

Le tipologie di finanziamenti a fondo perduto

I finanziamenti a fondo perduto non sono tutti uguali e possono avere differente destinazione, per questo esistono cinque differenti tipologie:

  • contributo in conto capitale;
  • contributo in conto impianti;
  • contributo in conto esercizio;
  • contributo in conto interessi;
  • contributo in conto canone.

Nel primo caso abbiamo un tipo di finanziamento a fondo perduto destinato alla copertura di costi di gestione, quindi non necessariamente legato all’esecuzione di una particolare attività. Il contributo in conto impianti, invece, è erogato alle imprese per acquistare degli impianti. Con il contributo in conto esercizio è simile a quello in conto capitale, ma con una differente gestione fiscale. Il contributo in conto interessi è invece legato alla sottoscrizione di un finanziamento e viene concesso per ridurre i costi dei tassi di interesse. Infine, il contributo in conto canone è simile a quello in conto interessi, ma associato a un contratto di leasing.

Le caratteristiche dei finanziamenti a fondo perduto

Si parla di finanziamenti a fondo perduto e, correttamente, si sottolinea che è un tipo di finanziamento per il quale non è previsto il rimborso del capitale concesso. In realtà il più delle volte tale finanziamento viene concesso solamente per, al massimo, la metà del totale richiesto. L’altra parte del finanziamento deve essere restituita ma con una percentuale di interesse che può essere pari a zero o anche molto bassa.

Data la peculiarità di questo tipo di prestito e le ragioni per cui vengono consessi, l’accesso ai finanziamenti a fondo perduto è vincolato alla dimostrazione delle reali necessità per cui lo si richiede. L’erogazione di questi finanziamenti è disciplinata da specifici bandi che ne stabiliscono le condizioni e le modalità di accesso. Quando si presenta la domanda per richiedere un finanziamento a fondo perduto è spesso necessario presentare un business plan che motivi la richiesta e spieghi dettagliatamente gli obiettivi che si vogliono raggiungere con quel tipo di credito.

Generalmente vengono stanziate delle risorse per poter erogare i finanziamenti a fondo perduto; la decisione della concessione può essere quindi cronologica o successiva alla valutazione del business plan presentato. Il tutto, ovviamente, fino all’esaurimento delle risorse stanziate.

I vantaggi di questa formula di finanziamento sono evidenti, non essendo vincolati alla restituzione della somma e avendo tassi di interesse agevolati. Inoltre chi li richiede non necessita di presentare garanzie economiche come invece avviene per altre tipologie di prestiti e finanziamenti.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

×Close search
Cerca

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull’uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Per maggiori informazioni consulta l’informativa privacy.