skip to Main Content
Circ.ne Clodia, 88 - 00195 Roma (RM) +39 06 39722933 info@studio-code.it
Agevolazioni Acquisto Prima Casa

Acquisto prima casa: le nuove agevolazioni per gli under 36

Tra le misure presenti nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) e del Decreto Sostegni Bis ci sono anche quelle relative all’acquisto della prima casa per i giovani sotto ai 36 anni.

Come funzionano le agevolazioni per l’acquisto della prima casa

La misura prevede due importanti e vantaggiose misure, relative a:

  • garanzia sui mutui;
  • agevolazioni sulle imposte.

Le agevolazioni per l’acquisto della prima casa riguardano gli atti di acquisto che i giovani under 36 effettuano tra il 26 maggio 2021 e il 30 giugno 2022. Inoltre tali misure si applicano esclusivamente ai giovani under 36 il cui ISEE è inferiore ai 40000€. I 36 anni non devono essere ancora compiuti nell’anno in cui viene effettuato l’acquisto.

La garanzia sui mutui

La misura relativa alla garanzia sui mutui amplia quanto già presente nella Legge di Bilancio 147/2013 che istituisce un particolare Fondo di garanzia che viene concesso nella misura del 50% della quota capitale per i finanziamenti connessi all’acquisto di unità immobiliari da adibire ad abitazione principale “con priorità per l’accesso al credito  da parte delle giovani coppie o dei nuclei familiari monogenitoriali con figli minori”. Con le misure previste dal nuovo Decreto Sostegni l’accesso al Fondo di garanzia dello stato per l’acquisto della prima casa viene esteso a tutti i giovani sotto i 36 anni e nella misura dell’80%, a prescindere dal tipo di contratto di lavoro, a condizione che abbiano un ISEE, come detto, inferiore ai 40000€.

Le agevolazioni sulle imposte

L’altra grande novità, molto vantaggiosa e appetibile, è quella relativa al risparmio di cui i giovani under 36 potranno beneficiare sulle imposte per gli atti d’acquisto dell’immobile. Nello specifico i provvedimenti prevedono agevolazioni sugli onorari notarili e sull’imposta di registro, su quelle ipotecarie, su quelle catastali. Sugli onorari notarili si applica un’agevolazione del 50%, mentre vi è la totale esenzione delle imposte di registro, ipotecarie e catastali. Queste agevolazioni si applicano agli atti d’acquisto e a quelli traslativi o costitutivi della nuda proprietà, dell’uso e dell’usufrutto dell’abitazione a eccezione di quelle che rientrano nella categoria catastale A1 (Abitazioni di tipo signorile), A8 (abitazioni in ville) e A9 (Castelli, palazzi di eminenti pregi artisti o storici).

Inoltre per tutti gli atti che sono soggetti all’applicazione dell’IVA (ovvero per coloro che acquistano la prima casa da una ditta) viene riconosciuto un credito d’imposta del valore pari all’IVA che si è dovuta corrispondere. Questo credito d’imposta può essere utilizzato in compensazione dell’IRPEF (imposta sul reddito delle persone fisiche) o in compensazione delle imposte di registro, quelle catastali, ipotecarie e sulle donazioni o successioni.

Condizioni particolari

Bisogna inoltre ricordare come esistano altre condizioni da rispettare per poter usufruire delle agevolazioni per l’acquisto della prima casa. La prima è che il giovane che effettua l’acquisto non deve possedere altri immobili. Inoltre non deve essere neanche possessore di quote di altri immobili situati nello stesso Comune nel quale si vuole acquistare la prima casa con le agevolazioni dello Stato. In caso contrario queste quote andranno cedute entro dodici mesi dalla data del rogito o spostare la residenza entro diciotto mesi. Inoltre nel caso di coppie che vogliano acquistare la prima casa ma che solo uno dei due è in possesso dei requisiti previsti, i benefici delle agevolazioni si applicano solamente al valore imponibile relativo all’acquirente in possesso dei requisiti.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull’uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Per maggiori informazioni consulta l’informativa privacy.